Santa Monica, vietato presepe in un parco

23 novembre 2012

Il bambin Gesù e la Madonna quest’anno non troveranno spazio nel presepe a dimensioni reali che da 60 anni veniva allestito in un parco di Santa Monica in occasione delle festività natalizie: così ha deciso un giudice di Los Angeles (California) rifiutando la richiesta di un gruppo no-profit di sospendere temporaneamente il provvedimento adottato dal consiglio comunale lo scorso giugno che vieta allestimenti privati non custoditi nel parco.

In pratica il Comitato di Santa Monica per le scene della natività ha chiesto, invano, al giudice distrettuale Audrey B. Collins una moratoria per potere mettere in piedi anche quest’anno il suo consueto presepe nel Palisades Park mentre la sua causa legale contro il divieto imposto dalla città prosegue.

I problemi iniziarono nel 2009 quando Damon Vix, ateo, ottenne il permesso di costruire il suo allestimento accanto al presepe in questione. L’anno scorso Vix spinse altri atei a chiedere di poter avere altri stand nel parco. Messaggi satirici come “Religione pastafarian” raffigurante “il mostro volante di spaghetti” iniziarono a circolare e prevalere.

Per essere equa nella distribuzione degli spazi nel parco, l’amministrazione comunale organizzò una lotteria in base alla quale gli atei si aggiudicarono 18 dei 21 spazi, un gruppo ebreo ne ottenne uno mentre il presepe che dal 1953 occupava 14 posti fu ridotto a due. Atti vandalici seguirono.

Per risolvere la questione il Consiglio comunale lo scorso giugno ha vietato tutti gli allestimenti privati non custoditi nei parchi della città. Tra i motivi che hanno portato alla decisione, sono stati citati danni al tappeto erboso del parco e lamentele di cittadini che chiedevano una vista sull’oceano senza ostruzioni.

Il Comitato per le scene della natività sta valutando di ricorrere in appello sostenendo che la decisione del giudice viola il diritto alla libertà di espressione e di religione.

Visitate il sito:
www.presepio.it
dell'Associazione Italiana Amici del Presepio